Blog di Lean Evolution

Settimana Kaizen esempio di come preparare lavoro e Team

Settimana Kaizen esempio di come preparare lavoro e Team

Dopo aver visto nel precedente post i vantaggi e le caratteristiche del metodo Kaizen, entriamo nel vivo della programmazione di una settima Kaizen dando una linea guida di quali sono gli step da pianificare giornalmente.

Iniziamo con il vedere come organizzare una settimana Kaizen giornalmente prima di applicare il metodo.

Per approfondimenti o domande, contattaci: saremo felici di poterti aiutare!

Settimana Kaizen come iniziare

Prima fase di preparazione prima di applicare la Settimana Kaizen

 

  • RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI

Inevitabile partire da qui, ma non per niente scontato.

Per poter applicare un miglioramento continuo è necessario basare la propria attività su informazioni e dati reali e totalmente precisi.

Avere identificato con precisione ogni singolo passaggio, ogni indicatore, ogni parametro in grado di darci informazioni sul tempo, costo, consumo, movimento, di ogni processo, determina uno schema estremamente preciso per comprendere dove poter intervenire.

Spesso l’informazione scontata o all’apparenza insignificante, sul lungo periodo risulta essere un fattore cronico limitante.

Ogni singola informazione ha un valore assoluto in termini di produzione snella

 

  • REALIZZARE UNO SCHEMA DA SEGUIRE ALLA LETTERA (Flow Chart, Spaghetti Chart, Layout)

Con tutte le informazioni raccolte, verrà preparato uno schema dettagliato di ogni processo e dovrà essere seguito alla lettera.

Questa frase non è scontata: è fondamentale eseguire esattamente ciò che è stato definito al fine di avere una traccia concreta da poter valutare.

Perché va sottolineato questo?

Perché spesso, quando si coinvolge un team di persone che opera quotidianamente nei processi, è facile che esegua ogni operazione sulla base della propria esperienza e non come da indicazione esatta prestabilita.

“Ah ma io ho sempre fatto così” in sostanza non funziona, perché non permette a chi sta tracciando e studiando come migliorare le performance aziendali, di capire se il risultato ottenuto è frutto di un processo prestabilito.

Ogni singolo passaggio permette di valutare l’efficacia delle scelte

 

  • TEAM

La scelta del Team diventa quindi l’ultimo passaggio prima di iniziare ad applicare questa tecnica di Lean Manufacturing.

E’ fondamentale avere ben chiaro quali aree di intervento verranno coinvolte e chi se ne occuperà.

Possono essere identificati anche differenti team che operano ognuno con indicazioni diverse: avremo modo così di avere nel dettaglio quali scelte si rivelano più efficaci a seconda dei singoli reparti.

Segmentare in più aree aiuta a mantenere un controllo più dettagliato nel breve periodo, specialmente se parliamo di pianificazione della settimana Kaizen giornalmente.

Ogni singola persona può essere protagonista di un potenziale miglioramento continuo

 

Avere comunque know how diversi all’interno del team è uno dei primi valori da ricercare. Multidisciplinarità ed eterogeneità come punto di forza.  Una volta definiti questi 3 punti, possiamo passare alla messa in pratica giornaliera del metodo Kaizen nel prossimo post.

 

CLicca se vuoi avere altre risposte!

 Contattaci per una consulenza!

 

approfondisci anche

 

Pubblicato il: 08 February 2019

Ti è piaciuto?

Condividilo!

 

  

Ultimi post

Il Blog di Lean Evolution è il luogo ideale per scambio di idee, di approfondimenti e suggerimenti per le aziende che cercano soluzioni innovative di Lean ManagementProject Management, Strategia ed Organizzazione Aziendale, di Risk Management e di numerosi altri argomenti e spunti che troverete all’interno dei post