Blog di Lean Evolution

HEIJUNKA: Livellamento d’Impresa

heijunka- livellamento d'impresa

L’ Heijunka è un processo di livellamento della produzione che, all'interno di un determinato periodo di tempo produttivo, cerca di minimizzare l’impatto di picchi e crolli della richiesta del cliente, regolando il corretto e costante flusso produttivo.


In un precedente articolo nel Blog di Lean Evolution oltre a spiegare nel dettaglio cosa s’intende per HEIJUNKA, informiamo l’utente riguardo i vantaggi di questa strategia, cosa è in grado di garantire e i casi d’intervento su due segmenti specifici:

  • Il livellamento della produzione per volume
  • Il livellamento della produzione per mix di prodotto

Ti consigliamo di cliccare sul link sottostante e leggere rapidamente il contenuto, in modo da avere chiari i concetti generali della STRATEGIA HEIJUNKA.

box-2

(immagine di una Heijunka Board/Heijunka Box)

Per mantenere livellati la quantità ed il mix produttivo all’interno di una cella, è stata escogitata una “lavagna” Heijunka, nota con il termine di HEIJUNKA BOARD (o Box).
Tale strumento Lean agevola il processo di produzione, apportando dei miglioramenti:

  • Ridurre le quantità dei prodotti sviluppati
  • Ridurre i lead time
  • Ridurre il capitale immobilizzato in merci
  • Migliorare il processo di pianificazione e coordinamento del lavoro nella Value Stream (cella o linea)

Quando è opportuno adottare la Heijunka Board?

È uno strumento che si adopera dopo che la cella o la Value Stream è stata progettata nel migliore dei modi ed è stato introdotto il modello del Kanban System e la Quick Changeover (il passaggio rapido da una produzione all’altra all’interno di uno stesso impianto).
La Heijunka Board viene definita come uno schedulatore della programmazione, in grado di organizzare la quantità e i codici da spedire, secondo determinati valori, come ad esempio quello temporale, definito dal Takt Time, che scandirà il ritmo della produzione stessa.

Il segreto della strategia Heijunka sta nel concentrare la produttività su piccole quantità di materiali, più gestibili sia in termini di pianificazione delle varie fasi di realizzazione sia in termini di qualità.

Ma, nel pratico, come funziona la Heijunka Board?

Si procede con lo sviluppo di questo tabellone Heijunka.
I diversi prodotti (raffigurati con le lettere A, B, C) sono rappresentati dalle colonne orizzontali, mentre quelle verticali identificano gli intervalli di tempo uguali (ad esempio 15 minuti, 1 ora, ecc.).
Esaminando il box vedremo che, nell'intervallo di tempo fissato, bisognerà produrre uno specifico numero di "A", un certo numero di "B" e così via, formando un lotto misto.

All’interno di ogni slot è contenuto un valore Kanban: si tratta del PITCH, ovvero la moltiplicazione del Takt Time per le quantità che vengono richieste da ogni singolo cliente.

Heijunka Board cosa va a sostituire nelle imprese non Lean?

Non si tratta di una sostituzione ad una strategia già esistente, ma di una metodologia innovativa ideata da Toyota negli anni ’60 per apportare miglioramenti continui nei vari flussi di lavoro.
All’interno di imprese “non Lean” i tempi di set-up non sono stati minimizzati e la Value Stream, imperfetta, non riuscirà a svolgere un’attività di riduzione di spreco.

In queste realtà, invece di utilizzare un tipo di produzione Heijunka, si programma un codice alla volta in quantità di notevoli dimensioni.

Come evitarlo?

Semplice! È ora di livellare la tua produzione utilizzando la strategia

Heijunka (平準化).

Rivolgiti agli esperti di Lean Evolution, ti forniranno consulenza adeguata alle tue esigenze!

Contattaci per una consulenza!

Pubblicato il: 20 February 2020

Ti è piaciuto?

Condividilo!

 

  

Ultimi post

Il Blog di Lean Evolution è il luogo ideale per scambio di idee, di approfondimenti e suggerimenti per le aziende che cercano soluzioni innovative di Lean ManagementProject Management, Strategia ed Organizzazione Aziendale, di Risk Management e di numerosi altri argomenti e spunti che troverete all’interno dei post