Blog di Lean Evolution

9 tecnologie abilitanti di Smart Manufacturing da conoscere subito

9 tecnologie abilitanti di Smart Manufacturing da conoscere subito.jpg

La trasformazione digitale bussa alle porte delle imprese, ma quanti hanno già aperto la porta ed iniziato a coglierne le incredibili opportunità?

Molte aziende guardano ancora con sospetto a parole come realtà aumentata, Internet of Things e Intelligenza Artificiale in azienda, ma evitare di approfondire come queste nuove tecnologie abilitanti siano un’opportunità imperdibile per aumentare il valore d’impresa è un’occasione sprecata.

Per questo abbiamo raggruppato 9 tecnologie abilitanti di Smart Manufacturing che è fondamentale conoscere ed investire in un’ottica Industria 4.0

Tecnologie abilitanti da conoscere ed applicare in un'ottica Industria 4.0

 

1) Advanced Manufacturing Solution (Sistemi avanzati di produzione)

Ovvero, come migliorare le prestazioni produttive in azienda grazie all'integrazione di robotica collaborativa in differenti processi al fine di ottimizzarne le performance: maggior sicurezza, migliori prestazioni, riduzione di tempi improduttivi, controllo totale dei processi.

Tecnologia che abilita nel modo più efficace l’integrazione uomo-macchina, promettendo un futuro di maggiore sicurezza operativa e di maggior livello intellettivo richiesto all’uomo, rispetto allo sforzo fisico.

Parole chiave smart manufacturing: robotica avanzata, robot collaborativi, cobot


2) Additive Manufacturing (Sistemi di produzione additiva)

Conosciuto semplicisticamente come STAMPA 3D, è uno strumento incredibilmente potente ed innovativo che permette, attraverso l'utilizzo di avanzate tecnologie digitali, di realizzare oggetti tridimensionali per innumerevoli applicazioni. Questa tecnologia abilitante permette di riprodurre prototipi in modo veloce, ottimizzandone i costi produttivi (anche di possibile intervento migliorativo) e con possibilità di provarne l'efficacia prima ancora di entrare in produzione.

Tecnologia abilitante che permette soluzioni di prodotto innovative rispetto a modelli attuali e soprattutto la possibilità di realizzare manufatti fino ad ora solo disegnabili ma non ingegnerizzabili.

Parola chiave smart manufacturing: PA (Produzione Additiva)

 

3) Augmented Reality (Realtà aumentata)

Un supporto digitale utilizzato/indossato dall'uomo durante il lavoro che aiuta a migliorare le prestazioni lavorative in modo interattivo proiettando immagini, grafici ed altre animazioni direttamente nell'ambiente in cui si muove: questo implica una maggior interazione, un coinvolgimento più attivo nei processi, arricchendo l'esperienza lavorativa con  informazioni utili a raggiungere un risultato migliore.

Efficienza operativa e sicurezza sul posto di lavoro, i due grandi obiettivi aziendali che con questa tecnologia possono essere monitorati e migliorati in modo significativo.

Parole chiave smart manufacturing: realtà aumentata, realtà mediata dall'elaboratore

 

4) Simulation

Grazie alla simulazione è possibile ottimizzare ogni tipo di performance prima ancora di essere eseguita, attraverso l'utilizzo di strumenti all'avanguardia in grado di fornire ogni tipo di supporto di progettazione ed esecuzione. Anche in questo caso, l'obiettivo è migliorare ogni processo prima della messa in opera con conseguente controllo e risparmio di tempi e costi.

Tecnologia abilitante, utilissima nell’era in cui FMEA di processo, risk management ed analisi predictive sono la nuova frontiera del risparmio e dell’efficientamento delle operations.

Parola chiave smart manufacturing:  simulazione macchine interconnesse, fabbrica digitale

 

5) Horizontal e vertical integration

Migliorare le performance di scambio informazioni della supply chain, sia in verticale che in orizzontale, offre in tempo reale ogni dato utile sulla 'vita' del processo produttivo. Avere a disposizione un'informazione a 360° in ogni momento garantisce a tutti gli effetti un reale controllo della qualità e del valore della produttività.

L’integrazione delle informazioni ed ancor più non scontato del sistema informativo significa legare i processi che ad oggi risultano essere tra loro naturalmente divisi dalle barriere che si creano quando ci si affida esclusivamente alla memoria delle persone, al know how esclusivo ed alla stampa di documenti. La digitalizzazione integra uffici e reparti di magazzino di produzione e tra loro le linee stesse di produzione, permette di aver le informazioni sempre disponibili.

Parola chiave smart manufacturing: integrated industry, horizontal integration

 

6) Industrial Internet

Si parla di Internet of Things (IoT): Internet diventa uno strumento in grado di offrire molto di più di quello che si è sempre pensato. Scambio dati, organizzazione, controllo, rilevazione di nuove informazioni e miglioramento continuo dei risultati sulla base dei nuovi input ottenuti, aggiungendo costantemente nuovo valore ai risultati produttivi.

Tecnologia abilitante che è il cuore centrale dello smart manufacturing e dei progetti Industria 4.0, qualità delle informazione e rapidità sono la parte essenziale dell'IoT

Parola chiave smart manufacturing: IoT, Industrial Internet of Things

 

7) Cloud

Cloud non è un semplice luogo dove posizionare dati ma uno strumento di lavoro che accelera l'efficienza produttiva attraverso la condivisione delle informazioni e lo scambio dati, nella massima sicurezza informatica.

Maggior velocità significa poter avere uno supporto davvero affidabile in ogni fase di gestione, dallo stoccaggio ed approvvigionamento, alla produzione e vendita, dalla rete vendita, alla produzione.

Da non trascurare la sicurezza delle informazioni stesse, con una corretta gestione del date, in compliance al nuovo regolamento europeo  regolamento (UE) n. 2016/679, meglio noto come GDPR di cui c’è un capitolo ad hoc di seguito trattato.

Parola chiave smart manufacturing: cloud computing

 

8) Cyber-security

La sicurezza informatica rimane uno dei temi più importanti nell'era Industria 4.0, sia per garantire la massima  protezione dati sensibili che nella gestione della privacy GDPR, anche in caso di Data Breach, attraverso l'utilizzo di servizi IT all'avanguardia e figure professionali in grado di gestire ogni aspetto informatico.

Prevenire ogni tipo di attacco informatico con servizi IT all'avanguardia è in questo caso l'unica possibilità di tutelarsi.

L’Italia peraltro sotto questo aspetto è il fanalino di coda in Europa, i sistemi delle aziende italiane sono i più “bucati” dai male intenzionati nel nostro continente.

Parola chiave smart manufacturing: cyber security, data breach, data protection officer DPO

 

9) Big Data and Analytics

L’opportunità di conoscere dati e numeri elaborati da sistemi di Business Intelligence e metterli a disposizione per trasformarli in opportunità e uno dei grandi vantaggi dei Big Data analytics, dando la possibilità di prevedere e pianificare nuove strategie di business a medio lungo termine.

La tecnologia abilitante che fa sintesi della precedenti 8, da cui si possono raccogliere ed analizzare le informazioni utili allo sviluppo dell’impresa. Non ci sono limiti nell’immaginare l’evoluzione analitica, salvo aver ben costruito ed architettato il sistema di raccolta e diffusione delle informazioni.

Parola chiave smart manufacturing: big data analytics, advanced dig data

 

Fai subito il check up alla tua azienda e scopri

quali sono le migliori tecnologie abilitanti che puoi applicare

per trasformarla in una impresa 4.0!

Contattaci per una consulenza!

 

APPROFONDISCI ANCHE:

 

 

 

Pubblicato il: 30 September 2018

Ti è piaciuto?

Condividilo!

 

   

Ultimi post

Il Blog di Lean Evolution è il luogo ideale per scambio di idee, di approfondimenti e suggerimenti per le aziende che cercano soluzioni innovative di Lean ManagementProject Management, Strategia ed Organizzazione Aziendale, di Risk Management e di numerosi altri argomenti e spunti che troverete all’interno dei post